Censis: la crisi tra pensione e disoccupazione

News FirstER

Dall'inizio dell'anno l'occupazione italiana è aumentata dello 0,6% portando il tasso di disoccupazione sotto la soglia del 12%,

valore doppio rispetto al 6,7% del 2008.
Questi sono alcuni dei dati contenuti nel 49° Rapporto annuale del Censis presentato nei giorni scorsi. 
La diminuzione dell'occupazione si è abbattuta soprattutto sui giovani (tra i 15 ed i 24 anni) con un calo di 514.000 unità dall'inizio della crisi; nello stesso periodo i lavoratori tra i 55 e 64 anni sono aumentati di ben 1 milione per effetto delle riforme pensionistiche e, sempre in quella fascia di età, sono cresciuti di 138.000 coloro che cercano occupazione a causa dei licenziamenti.
Insomma tre facce della stessa medaglia: la crisi.

La Cisl crede che il Governo abbia sbagliato nel rinviare al prossimo anno gli interventi sull'anticipo alla pensione per alcune tipologie di lavoratori perchè, così facendo, si ritardano opportunità occupazionali per persone disoccupate.

il rapporto annuale del Censis
49Gifok jpg w170 h

 

Seguici su Facebook

Ultimi tweet da @First_Cisl_E_R

Piattaforma

performare