Renzi e la carica dei tremila (euro)

News FirstER

È notizia di ieri che il Governo inserirà nella legge di Stabilità l'innalzamento della soglia per i pagamenti in contante a tremila euro, dagli attuali 1.000. Occorre ricordare che il nostro Paese è uno di quelli in cui c'è la maggior circolazione di denaro contante ed il minor uso di moneta elettronica: ma Renzi non è quello delle "autostrade digitali"?

Forse è più difficile "scrollare" il mondo finanziario che fa cartello sui  costi delle transazioni dei pagamenti elettronici? 
E che dire del fatto che in Italia nel primo semestre 2015 le contraffazioni di banconote sono aumentate del 9% sull'anno precedente (vedi ns articolo 6 agosto)?
È in questo modo che si pensa di investire sul FinTech (vedi ns articolo 28 settembre)? E che dire dei quasi 180 miliardi di euro di evasione fiscale annua? Quante leggi di Stabilità si potrebbero finanziare?

Domande retoriche, ovviamente, ma la Cisl ribadisce la sua richiesta di abbassare la soglia a 500 euro e la First invita i colleghi di banca a continuare ad applicare le norme sull'antiriciclaggio, malgrado le "sparate" del Governo.

 

Seguici su Facebook

Ultimi tweet da @First_Cisl_E_R

Piattaforma

performare