Banca Popolare Valconca e Cherry Bank, ok dei soci alla fusione

News FirstER

Sabato 25 novembre l’assemblea dei soci di Banca Popolare Valconca SpA, la banca con sede a Morciano di Romagna (RN) attualmente amministrata dai commissari di Banca d’Italia, ha dato il via libera alla fusione con Cherry Bank, istituto bancario che alcuni mesi fa aveva presentato un’offerta vincolante per l’acquisizione della banca romagnola. Il responso dell’assemblea è stato largamente positivo nei confronti dell’operazione straordinaria, con una maggioranza del 96% che dimostra inequivocabilmente la volontà dei soci.

Successivamente, lunedì 27 novembre, i soci di Cherry Bank SpA riuniti in assemblea a Padova, dove ha sede il gruppo bancario governato dal Ceo Giovanni Bossi, hanno approvato l’operazione all’unanimità, dando il via, di fatto, alla fusione per incorporazione tra i due istituti, che avverrà con decorrenza 1 gennaio 2024.

In attesa di ricevere a breve l’informativa sindacale prevista dalle leggi e dai contratti, First Cisl ribadisce che la tutela dei posti di lavoro e della professionalità dei lavoratori ed il mantenimento del presidio sul territorio romagnolo e pesarese sono le tematiche sulle quali incentrerà il confronto con le delegazioni aziendali, al fine di addivenire ad un accordo che, oltre alle dovute tutele economiche ed organizzative, riconosca il grande impegno profuso dalle lavoratrici e dai lavoratori di Banca Popolare Valconca in questi anni di enormi difficoltà.

Seguici su Facebook

Ultimi tweet da @First_Cisl_E_R